#SeaWatch. FCEI e valdesi accolgono. Ma serve una strategia europea
10 Gennaio 2019
Conferenza stampa. Sea Watch, Open Arms e la politica europea nel Mediterraneo
14 Gennaio 2019

Chiese evangeliche: pronti all’accoglienza ma tempi e sedi da definire

Roma (NEV/CS05), 10 gennaio 2019 – “Tutto è pronto per accogliere i profughi in arrivo da Malta dopo difficili giorni di navigazione in mare. I tempi e le destinazioni sono ancora da definire”, afferma Paolo Naso, coordinatore di Mediterranean Hope, programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI).

“E’ molto incoraggiante il fatto che tanti soggetti si siano resi disponibili ad accogliere i naufraghi della Sea Watch ma la nostra scelta è quella di destinarli in situazioni che rispondano alle esigenze determinate dalla loro particolare condizione e dal loro progetto migratorio. Per questo prima di definire le destinazioni finali restiamo in attesa del profilo delle persone che verranno accolte dalle chiese evangeliche italiane”, ha concluso Naso.