Assise FCEI 2018. Ecumenismo: una stagione volta al bello
24 ottobre 2018

FCEI. Verso la I Assise del protestantesimo italiano

Foto di Nicole Honeywill - Unsplash

Dal 16 al 18 novembre a Pomezia il congresso della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI). Da oggi fino all’apertura dell’evento l’Agenzia NEV propone una serie di articoli ed approfondimenti sulle attività della Federazione


Roma (NEV), 17 ottobre 2018 – Si terrà a Pomezia (Roma) dal 16 al 18 novembre, presso l’Hotel Selene, la I Assise della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI). Il versetto biblico che accompagnerà i lavori assembleari è tratto dal vangelo di Luca (18,8) “Ma quando il Figlio dell’uomo verrà, troverà fede sulla terra?”.

I partecipanti, delegati delle chiese battiste, metodiste, valdesi, luterane, Esercito della Salvezza e alcune chiese libere che aderiscono alla FCEI, a partire dal tema generale “Vigilanza e testimonianza evangelica in un paese che cambia”, affronteranno i tanti temi che animano la discussione in seno al protestantesimo: dal movimento ecumenico alla libertà religiosa, dall’accoglienza ai rifugiati e richiedenti asilo al dialogo interreligioso.

“La crisi delle chiese evangeliche – soprattutto quelle del protestantesimo storico – è sotto gli occhi di tutti – ha detto il presidente della FCEI, pastore Luca Maria Negro, commentando la scelta del versetto biblico –. La domanda del vangelo di Luca si fa di pressante attualità: quando il Figlio dell’uomo tornerà, troverà ancora fede sulla terra, o almeno nel nostro Paese? Non si tratta, tuttavia, di una domanda disperata, in quanto va letta in collegamento con il brano che precede (la parabola del giudice iniquo, Luca 18,1-8) che insiste sulla perseveranza nella preghiera e sulla lotta per la giustizia. Quali possono dunque essere le strategie di resistenza/resilienza delle nostre piccole chiese nell’attuale contesto italiano?”

L’Assise triennale rappresenta una novità nel percorso della FCEI. Istituita nell’Assemblea del 2015, si presenta come una sorta di “stati generali” del protestantesimo storico e non, con lo scopo di promuovere momenti di incontro e dibattito, ma anche di indicare indirizzi su principi generali a cui l’Assemblea della FCEI si ispirerà per il suo lavoro.

L’Assise si aprirà ufficialmente il 16 novembre alle 14.30 con il culto a cura di Luca Maria Negro, nella chiesa valdese di via IV Novembre 107, a Roma. Seguirà un evento pubblico dal titolo “Per un’Europa della solidarietà e dei diritti”.

L’agenzia stampa NEV proporrà da qui all’Assise una serie di schede, approfondimenti e interviste per offrire una panoramica sulle questioni che caratterizzano il lavoro e la testimonianza della FCEI.

Qui un approfondimento sulla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI).